www.monzanet.it

L’Autodromo Nazionale Monza è un mito conosciuto in tutto il mondo. Per la sua collocazione, trovandosi all’interno del più grande parco recintato d’Europa e vicino alla splendida Villa Reale, progettata dall’architetto Giuseppe Piermarini. E, soprattutto, per le imprese che uomini e piloti straordinari hanno compiuto con coraggio, volontà e bravura.
Era il 1922, quando l’Automobile Club di Milano ne decise la costruzione. In poco più di tre mesi i lavori vennero ultimati e da allora, in più di 90 anni di storia, ha regalato brividi ed emozioni che solo l’inebriante rombo di un motore sa suscitare
a ogni gara, a ogni prova, a ogni singolo giro percorso. Così l’Autodromo di Monza è la felicità di un Gran Premio vinto da festeggiare (negli ultimi anni su un podio, a sbalzo, unico al mondo). L’Autodromo di Monza è l’applauso tributato ai grandi campioni, a prescindere dalla nazionalità e dal team di appartenenza. L’Autodromo di Monza è soprattutto il Gran Premio
d’Italia di Formula 1, qui disputato per 78 edizioni, dove per tutti i grandi campioni la vittoria ha avuto un sapore particolare. E dove, il “Tempio della Velocità”, come viene soprannominato, ha saputo garantire prestazioni record: la pole
position di Barrichello a 260,395 Km/h, la vittoria di Schumacher a 247,585 Km/h, la velocità massima raggiunta da Raikkonen in gara pari a 370,1 Km/h. Ma l’Autodromo di Monza è anche centinaia e centinaia di altre indimenticabili e appassionanti competizioni su due e quattro ruote, che hanno animato e animano i calendari sportivi.
È l’impianto che ospita numerosi eventi che avvicinano alla conoscenza del mondo dei motori. E dove si svolgono manifestazioni di altri sport, di intrattenimento, di approfondimento. E che si propone quale prestigiosa sede congressuale.
L’Autodromo di Monza: un impianto unico, vera eccellenza nel panorama nazionale e internazionale.

Italcementi

Leave a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *